I calanchi di Montesilvestre | Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Tu sei qui

I calanchi di Montesilvestre

Il territorio tra il M. Penna e il M. Fatucchio è caratterizzato da un paesaggio rurale particolarmente intatto, impreziosito dagli spettacolari calanchi tra Giampereta e l’antico nucleo di Montesilvestre, lungo le valli dei fossi della Selva e del Sodaccio. Nell’ampia area denudata dall’erosione è esposta una delle sezioni più significative delle Marne di Vicchio. La regolare e fitta alternanza di marne e arenarie è ben evidente anche per i diversi colori, più scure le marne e più chiare le arenarie. L’erosione ha agito “guidata” dall’andamento degli strati: i solchi erosivi si approfondiscono maggiormente in corrispondenza delle più tenere rocce marnose, mentre gli strati arenacei sporgono per la maggiore resistenza all’erosione. Lungo la strada tra M. Fatucchio e Giampereta, in corrispondenza del ponte, nel greto sottostante si osserva un’incisione spettacolare con forme erosive tipo marmitte dei giganti. Dalla cima di M. Fatucchio si dominano numerose strade, tra cui la via dei pellegrini medievali diretti a Roma, che scendeva dal passo di Serra verso Arezzo.

 

INSTAGRAM