I Meandri incassati | Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Tu sei qui

I Meandri incassati

 

A valle di San Benedetto in Alpe il fiume Montone descrive due spettacolari meandri, dall’accentuata sinuosità, che l’erosione ha profondamente incassato nella roccia. Le anse sono separate da alte creste, con fianchi ripidissimi, segnati da estesi affioramenti rocciosi. Lungo questi affioramenti è facile osservare il repentino cambiamento nella giacitura degli strati, che da quasi orizzontali divengono verticali e quindi, con la complicità di una faglia, si rovesciano. Gli strati sono attraversati da numerose fratture. Tutti questi caratteri indicano la vicinanza ad una delle più importanti superfici di accavallamento della Romagna, la Linea di San Benedetto in Alpe, che deriva il nome proprio dalla vicina località. Questa struttura è responsabile dell’accavallamento, le une sulle altre, di grandi porzioni rocciose, con un movimento da sud-ovest verso nord-est.

Foto non disponibile

INSTAGRAM