Il Monte Pianaccione | Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Tu sei qui

Il Monte Pianaccione

 

Il fianco occidentale del Monte Pianaccione è segnato da una successione di strati torbiditici, a giacitura rovesciata, ben visibile percorrendo la strada forestale per Sasso. Gli strati che hanno acquisito questa inclinazione a seguito delle deformazioni subite lungo la struttura di S. Benedetto in Alpe, offrono numerosi spunti di osservazione e presentano numerosissimi esempi di controimpronte di fondo e di strutture sedimentarie tipiche delle torbiditi. Lungo l’affioramento si apprezza bene anche l’azione selettiva dell’erosione, che ha scavato pronunciati avvallamenti lungo gli strati marnosi, che ospitano anche macchie di vegetazione. Dalle arenarie sporgenti, si verificano distacchi di massi di varie dimensioni, favoriti anche dalla fratturazione. Al bivio per la strada forestale che porta al M. della Fratta, sullo strato Contessa, anch’esso rovesciato, sorge il monumento ai partigiani dell’VIII Brigata Garibaldi, che qui si scontrarono con i nazisti nel 1943

Foto non disponibile

INSTAGRAM