Immagine: 

         

Pasturs (https://pasturs.org/) è un progetto che propone il coinvolgimento di volontari per promuovere attivamente l’utilizzo di misure di prevenzione danni dai grandi predatori e per supportare il lavoro di aziende zootecniche virtuose. Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, che ha già sperimentato questo progetto di volontariato nel 2021, ha sottoscritto un accordo di collaborazione con la cooperativa Eliante al fine di unirsi a Pasturs e creare un progetto condiviso. Iniziare una attività di volontariato nelle aziende agricole zootecniche in Regioni diverse e realtà allevatoriali diverse fa comprendere come la collaborazione tra i progetti è una strategia vincente. Scambiarsi esperienze per comprendere meglio il mondo pastorale, stringere amicizie e legami che vanno oltre il rapporto tra volontario e azienda agricola, sono parte dei risultati che si ottengono da questi percorsi di volontariato. La Natura fa da sfondo al mondo pastorale più antico, quello vissuto al pascolo. Questi progetti hanno un valore aggiunto a dimostrare che realtà diverse (pastorali e non) si possono parlare e comprendere e che forse queste esperienze possono essere esportate anche in altri contesti e diventare uno strumento utile. Dal 2022 sotto il network PASTURS opereranno diversi progetti in Italia e all’estero, sull’arco alpino, accomunati dalla volontà di confrontarsi e rafforzarsi a vicenda.

 

> Come partecipare

Sono aperte dal 4 aprile al 15 maggio le iscrizioni a Pasturs – sede Parco Foreste Casentinesi per la stagione 2022. PROROGATO IL TERMINE PER LE ISCRIZIONI AL 30 MAGGIO!

Il progetto si svolgerà in una delle aziende situate nell’area protetta dal 1° giugno al 30 settembre. Tutte le informazioni e i moduli da compilare sono scaricabili dai seguenti link:

Per info scrivere a: pasturspnfc@gmail.com

 

> Le esperienze del 2021

Il Diario del Buon Pastore

Nel corso del progetto svolto nel 2021 i volontari hanno compilato un diario in cui hanno raccontato l’esperienza che hanno vissuto, riportando le proprie sensazioni e la propria visione del mondo della pastorizia vissuto a 360 gradi in un ambiente naturale come quello del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Tutti i racconti sono stati raccolti in un libro fatto di immagini, disegni, avventure, paure e riflessioni.

Sfoglia il Diario del Buon Pastore (pdf)

 

> Dicono di noi…

https://www.teletruria.it/910-di-teletruria-38/

https://www.casentinopiu.it/il-progetto-volontariattivi-nel-parco-nazionale-delle-foreste-casentinesi-ancora-unesperienza-per-tutti-in-una-natura-straordinaria/