Fabio Clauser | Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Tu sei qui

Fabio Clauser

Un uomo secolare a tutela di foreste millenarie

Fabio Clauser, classe 1919, è il decano dei forestali italiani e soprattutto ideatore e realizzatore, nel 1959, della Riserva Integrale di Sasso Fratino, oggi Patrimonio dell’Umanità.

Fin dall’immediato dopoguerra, Fabio Clauser ha ricoperto ruoli di grande responsabilità e prestigio. E’ stato direttore del Parco dello Stelvio, dirigente del Ministero agricoltura e foreste e, soprattutto, amministratore delle Foreste Casentinesi dal 1955 al 1973.

Proprio nelle Foreste Casentinesi, negli anni '50, Clauser rimase colpito dalla bellezza selvaggia di alcuni lembi di foresta vetusta rimasta intatta nei secoli e pensò opportuno proporre una tutela integrale.

«Quel bosco offriva un paesaggio eccezionale da salvaguardare per l’esistenza di tanti fusti antichi di molte specie diverse, alberi di dimensioni inconsuete nei boschi appenninici. Piante in parte piene di vita, ancora di giovane apparenza, malgrado la loro esistenza plurisecolare, in parte disfatte da un lungo processo di riciclaggio del legno in humus, in parte piantine giovanissime, segno di una rinnovazione lenta, ma sicura del bosco. Uno spettacolo unico di suggestiva bellezza»

Il difficile era convincere però la direzione nazionale dell’Azienda Demaniale di Roma a impedire il taglio di questa porzione di bosco secolare. Ma nel dicembre 1959, superati gli ultimi ostacoli burocratici romani, venne istituita la Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, la prima in Italia, che ha ricevuto il Diploma del Consiglio d’Europa nel 1985 e che comprendeva allora una superficie di 113 ettari, rispetto ai 764 di oggi.

Dal 2017, Sasso Fratino è diventato Patrimonio Naturale dell’Umanità.

 

> Scarica gli atti della Giornata del 26 ottobre 2019 “Un uomo secolare a tutela di foreste millenarie. Omaggio a Fabio Clauser per il suo secolo di vita”

 

Alessandro Bottacci intervista Fabio Clauser: storie, aneddoti, curiosità

9 settembre 2020

Fabio Clauser parla di Pietro Zangheri e delle Foreste vetuste

12 marzo 2019

INSTAGRAM