Immagine news: 

Un anno di servizio civile presso l'Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Sono 4 i giovani volontari selezionati per il progetto “Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi: conservazione della biodiversità e promozione delle attività compatibili” che hanno iniziato il loro anno di servizio civile e che ci accompagneranno fino a gennaio 2020.

Davanti loro si prospetta una fantastica opportunità di formazione e crescita personale, civica e professionale. Questi ragazzi hanno scelto di dedicare un anno della loro vita al nostro parco per partecipare attivamente a progetti di conservazione e promozione del patrimonio naturale e coinvolgimento della popolazione residente nelle azioni di salvaguardia dell’ambiente.

Tra gli intenti di questo progetto troviamo sia mansioni legate più strettamente alla tutela della biodiversità, come l'affiancamento agli specialisti del Parco nella riduzione del conflitto tra fauna ed economie agricole locali, la salvaguardia delle specie in difficoltà e la predisposizione di monitoraggi, raccolta e catalogazione dei dati realizzati, sia incarichi che rientrano nell'ambito dell'attivismo civico, come la promozione di opportunità compatibili con il territorio e l'accrescimento della consapevolezza culturale nella popolazione.

L´obiettivo di un Parco Nazionale è, infatti, trovare un equilibrio tra gli interessi dell´uomo e la conservazione dell'ambiente in cui vive e di cui fa parte e, in tal senso, l'Ente Parco si occupa da sempre del riconoscimento del valore del territorio, inteso come patrimonio naturale, culturale, economico e storico.

Tra le finalità istituzionali del Parco Nazionale e del progetto che coinvolgerà i 4 volontari, quella dell’educazione ambientale svolge un ruolo fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi di conservazione della natura. L'Ente Parco organizza programmi per tutte le fasce d'età, poiché l'esperienza di vivere il Parco come un laboratorio all'aperto e l'osservazione diretta dell'ambiente, della flora e della fauna, rappresentano uno strumento di apprendimento e di crescita unico, capace di meravigliare indipendentemente dall'età.

Tutte queste attività, già portate avanti con successo dal Parco, rientrano a pieno nello spirito di cittadinanza attiva promosso dal servizio civile e contribuiscono all'accrescimento del senso di appartenenza al territorio per le nuove generazioni e di nuove opportunità per la collettività. Obiettivo di questo progetto non è infatti solo la tutela della biodiversità, ma promuovere un territorio dalle grandi potenzialità che rischia l'abbandono.

Foto: Giordano Giacomini