Immagine news: 

I 50 anni della missione Apollo 11

Nella notte tra il 20 e il 21 luglio 1969 l’umanità intera, rappresentata da due uomini di nazionalità americana, Neil Armostrong e “Buzz” Aldrin, concretizzò il sogno millenario di raggiungere la Luna, l’eterna compagna del nostro splendido pianeta, la Terra, nel suo cosmico viaggio.

Un sogno realizzato in pochissimo tempo se si pensa che il primo volo di un marchingegno meccanico chiamato aeroplano era avvenuto soltanto 66 anni prima, nel dicembre 1903 nella spiaggia di Kitty Hawk, Carolina del Nord, Stati Uniti, ad opera dei fratelli Wright.

In sessantasei anni si è passati da un rudimentale aeroplano “a pedali”, ai biplani, ai monoplani, agli aerei a reazione, sino ad arrivare ai primi missili terra – terra (le famigerate V1 e V2 di Von Braun) … nella pazza logica, tutta umana, che vede una accelerazione nei più disparati settori tecnologici solo in tempo di guerra. E in sessantasei anni di guerre “mondiali” ne abbiamo avute ben due.

 

Attraverso una serie di conferenze dedicate, sarà ripercorsa la corsa allo spazio e alla conquista della Luna: dalle origini del volo spaziale al primo satellite artificiale, lo Sputnik (sabato 22 giugno); dai primi programmi spaziali sovietici e americani con equipaggio umano (domenica 7 luglio) al programma spaziale americano Apollo e il grande balzo verso la Luna (sabato 13 luglio) per giungere, infine, alla Notte della Luna (sabato 20 luglio).

Una appendice riguardante i risultati scientifici nella conoscenza del nostro satellite naturale ottenuti grazie alle missioni Apollo avrà luogo sabato 5 ottobre.

Gli incontri, con inizio alle 21:15, saranno accompagnati da filmati d’epoca, musiche, curiosità … e altre sorprese.

Al termine della conferenza visita guidata alla struttura e osservazione del cielo con esperti astrofili, sia ad occhio nudo che con i telescopi messi a disposizione dal Planetario del Parco.

Il costo per evento è di 5 euro, gratuito per i bambini sotto i 7 anni.

Per informazioni e prenotazioni contattare la Società Cooperativa Oros (0575.557247, 335.6244537, info@orostoscana.it) oppure l’Ufficio Promozione del Parco Nazionale (0575.503029, promozione@parcoforestecasentinesi.it)

Potete consultare il programma completo su: https://www.parcoforestecasentinesi.it/it/multimedia/mappainterattiva/strutture-didattico-informative/planetario